Home / Comunicati Stampa / Saverio Brienza Segretario regionale del SAPPE su tentato suicidio dell’Assistente Capo Coordinatore F.V. in servizio a Matera

Saverio Brienza Segretario regionale del SAPPE su tentato suicidio dell’Assistente Capo Coordinatore F.V. in servizio a Matera

Continua la lunga serie di preoccupanti episodi che vedono negli ultimi anni gli Agenti di Polizia Penitenziaria essere protagonisti degli oltre 100 atti di suicidio.

Un dato inaccettabile per un operatore della Polizia Penitenziaria come me e per l’organizzazione sindacale che rappresento, lasciando all’opera meritoria dei sanitari dell’Ospedale di Taranto il compito di salvare il caro Assistente Capo F.V., che al momento lotta tra la vita e la morte: questa è la vera tragedia umana che registriamo in questo momento .
Accanto a questo dato ci sono innegabili ragioni di difficoltà professionale da noi più volte denunciate che risiedono nelle difficili condizioni di lavoro in cui operano gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria.
Ritengo che un Sindacato moderno debba farsi carico, nelle sue prerogative di rappresentanza, di denunciare propositivamente ma fermamente le carenze strutturali e di organico che rendono complesso lo svolgimento delle funzioni di vigilanza, rieducazione e tutela insite nel ruolo della Polizia Penitenziaria e nel dettato Costituzionale.
Oggi manifestiamo la vicinanza alla famiglia ed allo stesso sfortunato collega. Anche nel suo rispetto continueremo a svolgere la nostra funzione di osservazione, denuncia e risoluzione dei problemi per assicurare ai colleghi le migliori condizioni professionali possibili, auspicando che simili episodi non accadano più.

 

Il Segretario Regionale SAPPe Basilicata
Dott. Saverio Brienza

di Segreteria

Controlla anche

SFIORATA LA TRAGEDIA PER UN GRAVE INCIDENTE STRADALE OCCORSO AD UN FURGONE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA DI MATERA

SAPPE: “NECESSITA NUOVO PARCO AUTO AI NUCLEI TRADUZIONI DELLA BASILICATA”.   Potenza 27 novembre 2017 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *