Home / Notizie / Nazionali / Concorso Penitenziaria per 754 agenti: data di uscita e presentazione domande

Concorso Penitenziaria per 754 agenti: data di uscita e presentazione domande

In questa settimana è prevista l’uscita del Bando di Concorso per 754 posti allievi Agenti di Polizia Penitenziaria.

Il Bando sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 marzo. Le domande potranno essere effettuate a partire  dal 6 marzo fino al 4 aprile 2019.  La suddivisione dei posti è circa il 60% riservato a personale VFP e il restante 40% al personale civile.
Il Bando di concorso verrà anche pubblicato sul nostro sito www.sappebasilicata.it

Requisiti

requisiti per prendere parte alla selezione da allievi agenti della Polizia Penitenziaria verranno ufficializzati solamente con l’uscita del bando: in ogni caso non c’è motivo per credere che ci sia qualche novità rispetto all’ultimo concorso uscito nel 2018. Quindi, anche per il nuovo concorso della Polizia Penitenziaria l’età per partecipare dovrà essere compresa tra i 18 e i 28 anni (non compiuti).
Il titolo di studio richiesto, invece, è differente a seconda della riserva di posti per la quale si concorre: infatti, mentre per i volontari delle Forze Armate (sia se in servizio che in congedo) è sufficiente la licenza media, per i civili è necessario il diploma di scuola superiore. Gli altri requisiti sono gli stessi previsti per gli altri concorsi pubblici: oltre alla cittadinanza italiana e il godimento dei diritti civili e politici, quindi, bisognerà dimostrare l’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di Polizia Penitenziaria.
Svolgimento del concorso
L’accertamento dell’idoneità per lo svolgimento del servizio per la Polizia Penitenziaria avverrà durante il concorso. Prima dei test fisici e di quelli attitudinali, però, bisognerà superare la prova d’esame scritta, con test a risposta multipla su argomenti di cultura generale e a materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo. In base alle necessità dell’amministrazione i candidati che avranno ottenuto i punteggi più alti alla prova scritta dovranno affrontare i test di idoneità. Al termine delle prove verrà redatta poi una graduatoria finale, sulla quale influisce anche il punteggio assegnato ai titoli in possesso del candidato.

 

di Segreteria

Controlla anche

Faccia a Faccia tra Basentini e Mauro Palma. Il confronto sul futuro della Polizia Penitenziaria e delle carceri

Il “faccia a faccia” tra Mauro Palma, Garante Nazionale dei detenuti e Francesco Basentini, Capo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente alcuni servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy