Home / Comunicati Stampa / SFIORATA LA TRAGEDIA PER UN GRAVE INCIDENTE STRADALE OCCORSO AD UN FURGONE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA DI MATERA

SFIORATA LA TRAGEDIA PER UN GRAVE INCIDENTE STRADALE OCCORSO AD UN FURGONE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA DI MATERA

SAPPE: “NECESSITA NUOVO PARCO AUTO AI NUCLEI TRADUZIONI DELLA BASILICATA”.

 

Potenza 27 novembre 2017

COMUNICATO STAMPA

CARCERI. “SFIORATA LA TRAGEDIA PER UN GRAVE INCIDENTE STRADALE OCCORSO AD UN FURGONE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA DI MATERA –  SAPPE: “NECESSITA NUOVO PARCO AUTO AI NUCLEI TRADUZIONI DELLA BASILICATA”.

E’ di qualche ora la notizia di un grave incidente stradale occorso questa mattina all’altezza di Francavilla Fontana (BR),  ad un furgone della Polizia Penitenziaria del Nucleo Interprovinciale Traduzioni e Piantonamenti di Matera, durante il tragitto che dalla città dei sassi la Polizia Penitenziaria avrebbe dovuto raggiungere il Tribunale di Lecce per accompagnare un detenuto al proprio processo.

Erano le 8,30 circa, infatti, quando durante una normale traduzione,  improvvisamente scoppiava un pneumatico del furgone ai malcapitati poliziotti penitenziari di Matera, inducendo il mezzo a capitolare diverse volte sia contro il  guardrail che sullo spartitraffico centrale, fino a fermarsi dopo diverse centinaia di metri di sbandamenti, “FACENDO RISCHIARE LA VITA AI POLIZIOTTI ED AL DETENUTO”.

Per il detenuto solo qualche escoriazione, mentre per i poliziotti, ancora ricoverati nell’Ospedale di Brindisi, si attendono le prognosi che i sanitari emetteranno dopo le necessarie cure ed accertamenti. A darne notizia e Saverio Brienza, Segretario Regionale della Basilicata del SAPPE (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria) che innanzitutto auspica una rapida guarigione ai propri colleghi, sperando che non vi siano lesioni gravi, lasciandosi alle spalle questa brutta vicenda il più presto possibile, ma nel contempo non può non mettere in discussione la precaria situazione che riveste un parco auto della Polizia Penitenziaria della Basilicata assolutamente obsoleto, con automezzi che circolano quotidianamente sulle nostre strade che hanno percorso tantissime centinaia di migliaia di chilometri come quello coinvolto nell’odierno incidente stradale.

“L’automezzo coinvolto ci risulta avere una quindicina di anni di intensa attività sulle spalle e che sarebbe davvero curioso capire se lo stato di manutenzione dello stesso sia stato rispettato in maniera puntuale secondo le normative vigenti”, in particolar modo per quanto riguarda lo stato dei pneumatici. Concludendo, il Segretario Brienza chiede ancora una volta al Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria per la Puglia e la Basilicata Carmelo Cantone, di censire tutti gli automezzi del proprio distretto che hanno percorso un eccessivo chilometraggio e di chiederne l’immediata sostituzione al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di Roma, ricordando che il servizio traduzione dei detenuti ha la pretesa di essere svolto dalla Polizia Penitenziaria con la massima sicurezza e non con automezzi sgangherati.

Con preghiera di pubblicazione ed informazione, si ringrazia.

 

Dott. Saverio Brienza

Segretario Regionale S.A.P.Pe, della Basilicata

(Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria)

Via Pretoria, 118 – 85100 – POTENZA

+39 349.2430461

+39 331.6799162

saverio.brienza@gmail.com

di Segreteria

Controlla anche

Sulmona (AQ): allievi ispettori regalano defibrillatore alla scuola

Non il solito quadro o la solita pergamena, ma qualcosa che possa essere davvero utile. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente alcuni servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy